DONOLATO DR. DANILO

trattamenti filler e botulino

 

Preoccupazione di molti, le rughe insorgono in seguito all' invecchiamento della pelle determinato sia da fattori fisiologici inevitabili, che da fattori non fisiologici evitabili e dai movimenti mimici. I fattori non fisiologici si identificano principalmente con le eccessive esposizioni alle radiazioni UV di sole e lampade e il mancato utilizzo di filtri protettivi di alto grado; la disidratazione costante, anche se minima della pelle; i dimagrimenti eccessivi. Tra i fattori fisiologici si ricordano il rilassamento cutaneo in seguito al quale, per la forza di gravità, l'accesso di pelle scende creando alcuni solchi, fortunatamente oggi correggibili.

Le rughe si dividono sostanzialmente in due gruppi: le rughe di espressione (o dinamiche) e le rughe di invecchiamento (o statiche). Le prime sono tipiche di tutti quei soggetti che possiedono un'accentuata mimica facciale e la utilizzano, di solito in maniere inconsapevole, nelle normali espressioni, come sorridere, corrugare, di disgusto eccetera. Le rughe di espressione si identificano con quelle della fronte, del contorno degli occhi e delle labbra, mentre l e rughe di invecchiamento rientrano in quei difetti dovuti ai fattori fisiologici e non, sopra riportati. Questo tipo di rughe si identifica bene con le rughe nasolabiali e le rughe orizzontali dell'angolo naso-frontale.

 

i trattamenti antirughe

Il trattamento delle rughe avviene essenzialmente per mezzo di due prodotti: l' acido ialuronico e il botulino. L'acido ialuronico è uno zucchero che va a riempire l'affossamento già formato; è completamente riassorbibile e ha una durata media di 4-6 mesi. Ne esistono di diversi tipi più o meno densi, che vengono scelti dallo specialista a seconda dei criteri di profondità della ruga, di locazione della stessa e della tipologia della pelle. Il botulino, o tossina botulinica, va a limitare il movimento e viene generalmente iniettato nella zona perioculare e centrale della fronte. Ha una durata media di 5 mesi. I prodotti utilizzati presso lo studio medico sono gli acidi jaluronici Juvéderm e la tossina botulinica Vistabex.

 

Affossamenti e riempitivi

Per intervenire sul viso che dopo i quarant'anni diviene più scavato è possibili intervenire con prodotti iniettivi di profondità che, in base alla zona da trattare e al risultato che si vuole ottenere in accordo col cliente, sono di due tipi:

  • acido jaluronico di profondità, più denso e duraturo (circa un anno) di quello usato per trattare le rughe;
  • polilattico, una sostanza che viene iniettata solo nelle guance e negli zigomi e ha la proprietà di ingrossare il derma dando rotondità al viso. Servono circa tre sedute per stabilizzare l'effetto che dura due anni.
Share by: